Chi sono? | Filmografia | Contatti | News | Proiezioni | Fumetti | Blog
La scomparsa di Bruno Bréguet | Olmo Cerri
Olmo Cerri

http://tinyurl.com/hngcle4

Data: 16 Set 2017

Rubrica: Documentari, News

Condividi

Current post is tagged

La scomparsa di Bruno Bréguet

Dove è andato a finire il giovane ticinese che, lottando per la giustizia sociale, è diventato membro di una rete terroristica internazionale?

Produzione: DschointVentschr e REC

Bruno Bréguet è un giovane ticinese come tanti, nasce a Muralto, cresce nel locarnese, e in pochissimi anni entrerà nelle sfere più alte del terrorismo internazionale.

La sua carriera militante inizia giovanissimo con la partecipazione a gruppi politici giovanili e con l’avvicinamento ai movimenti di solidarietà con la Palestina. Nel giugno del 1970 viene arrestato in Israele, ha appena compiuto vent’anni, accusato aver tentato di introdurre nel paese materiale esplosivo per sostenere la resistenza palestinese. È qui che avrà inizio il suo primo, difficile, periodo di prigionia, in cui scriverà un diario e confermerà le sue posizioni radicali.

Da quel momento un’escalation: l’attività al fianco di Carlos, il suo coinvolgimento in diversi attentati in vari paesi d’Europa e poi di nuovo in carcere in Francia negli anni ‘80. E al contempo, due grandi storie d’amore e la nascita di due figli.

Bréguet dedica la sua vita alla lotta, apparentemente senza esitazioni, alla ricerca di una sua personale visione di giustizia sociale. Poi all’improvviso nel 1995 un colpo di scena: Bruno sparisce misteriosamente, da un traghetto fra l’Italia e la Grecia. Dopo un primo periodo di clamore mediatico, la scomparsa di Bréguet sparisce anche dalla discussione pubblica, lasciando attorno a sé un mare di silenzio e tante domande senza risposta. Domande che sempre più rimangono limitate da una parte al gruppo di compagni e amici e dall’altra alle speculazioni dei servizi segreti che si interrogano sul tema.

Questo film è la ricostruzione di una storia dimenticata, attraverso l’incontro con amici, compagni di lotta e testimoni istituzionali, un’inchiesta storica ma soprattutto esistenziale inframmezzata da archivi fino ad ora inediti e da ricostruzioni poetiche.

Un film che ripropone le domande lasciate allora in sospeso. Una riflessione sui dubbi e le scelte di campo di una generazione. L’affresco di un’epoca sparita dalla memoria collettiva.

Bruno alla Conferenza Stampa al Ristorante Cooperativo di Zurigo, dopo la sua liberazione (1977).

Il DECS, la RSI e la SSA hanno deciso di assegnare una borsa di scrittura “a sostegno di progetti cinematografici allo scopo di incoraggiare la produzione di qualità nel Cantone Ticino” a questo progetto (rassegna stampa e annuncio).

Hai qualcosa da aggiungere?

Il progetto è in fase di produzione, chi avesse informazioni, documenti o testimonianze inerenti al tema è invitato a contattarmi!

I commenti sono chiusi.